Magliette dipinte a mano

Moby Dick & the Wave

IMG_6368

Consider the subtleness of the sea; how its most dreaded creatures glide under water, unapparent for the most part, and treacherously hidden beneath the loveliest tints of azure. Consider also the devilish brilliance and beauty of many of its most remorseless tribes, as the dainty embellished shape of many species of sharks. Consider, once more, the universal cannibalism of the sea; all whose creatures prey upon each other, carrying on eternal war since the world began. 

Consider all this; and then turn to the green, gentle, and most docile earth; consider them both, the sea and the land; and do you not find a strange analogy to something in yourself? For as this appalling ocean surrounds the verdant land, so in the soul of man there lies one insular Tahiti, full of peace and joy, but encompassed by all the horrors of the half-known life. God keep thee! Push not off from that isle, thou canst never return!

― Herman Melville, “Moby Dick”

“It is not down on any map; true places never are.” 

IMG_63682

La T-shirt è stata creata sotto commissione!
Nome T-shirt: “Moby Dick & the Wave”
Colore: Setacolor opaque white
Tessuto: cotone
Fonte:

(per ordinare la tua t-shirt, per una t-shirt personalizzata, o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)

I MIEI SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/ary.derizzo
Il mio Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1165167436922446/
Account Twitter: https://twitter.com/aryderizzo
Instagram: https://www.instagram.com/aryderizzo

Magliette dipinte a mano

Mordor X-mas

Perché ho scelto di dipingere la Torre di Barad-Dûr in pieno spirito natalizio?
Perché indossarla?

“Lui ti vede mentre dormi,
Lui sa quando sei sveglio,
Lui sa sei uno Hobbit o un Uruk-hai,
e sa se hai l’unico anello!”

In questo particolare periodo dell’anno Sauron è particolarmente indaffarato: nell’odorare il profumo del Natale che si avvicina gli orchi staccano prima dalle pattuglie e dai loro squartamenti e cominciano a brindare con dell’orrido Grog e a cantare canzoni volgari mentre ad Isengard gli Uruk-hai si siedono sulle ginocchia di Babbo Saruman e chiedono in regalo un po’ di carne fresca per la famiglia.
In questo tumulto di festeggiamenti, il lavoro ricade tutto su Sauron che deve scrutare in ogni dove ancora più freneticamente, a terrorizzare Uomini, Elfi e Hobbit senza concedersi mai un momento per sé.
E’ costretto a starsene lì fermo sulla Torre, addobbata contro la sua volontà di lucette colorate, tutto solo, mentre la neve che cade gli finisce nella grande pupilla provocandogli la congiuntivite.
Anche Sauron però ha un sogno… Sogna di poter riavere finalmente il suo Unico Anello per Natale: lo ha chiesto molte volte nella sua letterina a Babbo Melkor, eppure non l’ha ancora ricevuto.
Intristito e abbattuto lo cerca e lo chiama a sé, senza darsi pace.
Perciò se anche voi a Natale vi sentite più buoni, comprate questa maglietta, affinché la speranza divampi di focolare in focolare e Sauron possa finalmente ritrovare il suo Anello e passare un felice Natale a Mordor.
Chi ne vuole una?

uvu


Nome T-shirt: 
“Mordor X-mas”
Colore: Setacolor opaque white/ red/ cobalt blue/ olive/ butter cup
Tessuto: cotone

(per ordinare la tua t-shirt, per una t-shirt personalizzata, o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)

I MIEI SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/ary.derizzo
Il mio Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1165167436922446/
Account Twitter: https://twitter.com/aryderizzo
Instagram: https://www.instagram.com/aryderizzo

 

Magliette dipinte a mano

Bojack Horseman – WHISKEY

Perché ho scelto di dipingere quel farabutto di Bojack Horseman? Perché indossarlo?
Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di sentirsi inondati da un vuoto esistenziale, quel tipo di vuoto che ti porta a odiare te stesso al punto da volerti riempire di Whiskey tutta la notte piuttosto che fermarti a ragionare un momento su come migliorare la tua vita.
Per fortuna questi momenti passano, e per esorcizzare il loro ritorno c’è qui l’Odiatore e Pessimista per eccellenza.
Bojack non solo si dispera al posto tuo, ma sfoga anche la negatività e la misantropia per te.
Con questa T-shirt riuscirai a sostenere conversazioni idiote, pranzi e cene coi parenti, discussioni superficiali nonché le classiche domande sulla tua vita, sul tuo lavoro, sui tuoi studi: Bojack è il catalizzatore di bastardaggine che fa per te, lascia che sia lui a insultare tutti e tu a divertirti a degustare alcolici.

IMG_6096

Nome T-shirt: “Bojack Horseman – WHISKEY”
Colore: Setacolor opaque white
Tessuto: cotone

(per ordinare la tua t-shirt, per una t-shirt personalizzata, o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)

I MIEI SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/ary.derizzo
Il mio Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1165167436922446/
Account Twitter: https://twitter.com/aryderizzo
Instagram: https://www.instagram.com/aryderizzo

I miei video!

L’Arte di Egon Schiele

“Si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima.”
(George Bernard Shaw)
“L’arte ci consente di trovare noi stessi e di perdere noi stessi nello stesso momento.”
(Thomas Merton)
“L’arte deve confortare il disturbato e disturbare il comodo.”
(Banksy)

“Ciao a tutti ragazzi e bentornati sul mio blog!
Oggi ho scelto di rivelarvi il mio artista preferito in assoluto: un espressionista austriaco nato nel 1890, pupillo di Klimt, dalla vita breve e malinconica riempita tutta con l’intensità e la passione per l’arte: Egon Schiele.

Il primo impatto che si ha con le figure muscoli e ossa di Egon Schiele è una sensazione di disagio, di sinistra inquietudine che ci mostra come il viaggio nell’anatomia dei suoi quadri potrà cambiarci e potrà cambiare l’esperienza che abbiamo di noi stessi.

Egon_Schiele_020

Proprio per questo Schiele non è per tutti.
E’ l’incontro perfetto fra psicologia e pittura, lo scontro con dei traumi della propria personalità che magari non si vogliono accettare o che non si conoscevano nemmeno.

Egon_Schiele

E’ un’esperienza inusuale questa perché lo stesso viaggio che fa lo spettatore, l’ha fatto e continuerà a farlo lo stesso Egon Schiele attraverso le sue pennellate.

Selbstbildnis
schiele.portrait-black-vase

Siamo di fronte alla fusione fra arte e persona, fra un lato della medaglia che dipinge l’altro e viceversa. Egon Schiele è un artista che si costruisce man mano che l’opera prende vita.
Ed è così che la tela prende il posto dello specchio.

Egon-Schiele-Kneeling-Nude-with-Raised-Hands-1910-Left-Nude-Self-Portrait-in-Grey-with-Open-Mouth-1910-Right

Di fronte ad essa non possiamo che rabbrividire, incuriosirci, spaventarci, meravigliarci, di tutto ciò che non sapevamo di essere.

Schiele, Wally in Red Blouse 1913.jpg

1024px-Egon_Schiele_-_Totes_Mädchen_-_1910

Dentro le opere di Schiele c’è lo spettro stesso della esistenza umana, della sessualità, promiscua o repressa che sia.
E’ l’esperienza di un corpo da percorrere in ogni senso.

Dentro le opere di Schiele

Egon_Schiele_043

Ma la cosa che più sorprende dei soggetti di Schiele è il modo in cui li dipinge.
Dall’anatomia bislacca e bizzarra, che sembra sottintendere una lotta interiore che si riflette sul corpo. Un’anatomia apparentemente impossibile, tutta contorta, in posizioni scomode e circondate da un aura di deperimento meccanico.

L’aggressiva spigolosità dei movimenti si contrappone ai costanti vuoti che Egon lascia lì, abbandonati a loro stessi, come le costanti mancanze che avvertiamo nel nostro profondo.

Mancanze che Schiele rende finalmente visibili, proprio come la pelle dalle molteplici impronte.
Essa è sporcata dai tocchi, dalle  ferite, e dalle avventure che si accumulano giorno dopo giorno nelle nostre vite.
Impronte invisibili nella realtà degli altri, ma vivissime dentro di noi.

Impronte che per Egon rappresentavano una vita composta di traumi e tristezza, ma che riflettevano anche l’anima della Secessione Viennese, una possibilità per gli artisti, di un’arte che rappresentasse l’epoca, travolta dal tumulto dei cambiamenti.

27 - DG2015_58_prov_

Ed è proprio grazie a queste impronte che i personaggi di Schiele sono così attaccati alla vita, sempre sull’orlo di una nevrosi, sempre alla ricerca di un nuovo baratro al quale sfuggire, a una nuova mente affollata da svuotare.
I quadri di Schiele sono lo sguardo oltre l’apparenza di tutti i giorni.

i personaggi di Schiele sono così attaccati alla vita, sempre sull'orlo di una nevrosi,

612-image-1600-1600-fit

I soggetti di Schiele non hanno occhi, ma sono Occhi. Sono sguardi nostalgici e melanconici che si lanciano oltre la finestra della propria percezione, nel vuoto della massa.

Egon_Schiele_050

in una società tutta ammucchiata, basata sul confronto e sulle relazioni, Schiele mostra l’altro, colui che si esclude, per mettersi alla sola ricerca di se stesso.

E’ un’isolazione che mette a disagio chi la guarda sebbene colui che la abita si senta a casa.

E' un' isolazione che mette a disagio chi la guarda sebbene colui che la abita si senta a casa.
39088_600x250_c

Gli occhi sono calmi mentre il corpo scalpita e si contorce, mostrando il potenziale di ogni muscolo, lembo di carne, per ricordarci che vive ancora, che nonostante tutto sente ancora il battito del proprio cuore, e questo è un pensiero incoraggiante.

mostrando il potenziale di ogni muscolo, lembo di carne, per ricordarci che vive ancora, che nonostante tutto sente ancora il battito del proprio cuore, e questo è un pensiero incoraggiante.jpg

Se volete approfondire l’arte di Egon Schiele vi consiglio di acquistare il suo “Diario dal Carcere”, il suo “Ritratto d’artista” e una sua raccolta di disegni e acquerelli.

Ricordatevi di condividere questo articolo se vi è piaciuto, di iscrivervi se non l’avete ancora fatto e se nei prossimi video volete sentirmi parlare di qualche particolare artista scrivetemelo qui sotto in un commento!

Ci vediamo al prossimo artista!

I MIEI SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/ary.derizzo
Il mio Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1165167436922446/
Account Twitter: https://twitter.com/aryderizzo
Instagram: https://www.instagram.com/aryderizzo

Magliette dipinte a mano

MORSMORDRE

Perché ho scelto di dipingere il famigerato Marchio Nero dei Mangiamorte? Perché indossarlo?
Halloween è alle porte e come ogni mago puro e nobile che si rispetti ecco per te una T-shirt da brividi, pronta per intimidire Mezzosangue e Babbani la vigilia di Ognissanti.
Solo per questo mese magico la T-shirt sarà scontata e costerà 25 euro con spedizione inclusa!
Halloween dopotutto è una questione seria, non siamo mica qui a giocare con la Metropolvere!
Con il Marchio Nero ben in vista nessuno ti negherà delle Gelatine Tutti i Gusti +1 o delle squisite Cioccorane, e se qualcuno dovesse darti fastidio la notte del 31 ottobre, una bella maledizione Cruciatus sarà lo “scherzetto” perfetto!
Sei pronto a entrare nella cerchia di Lord Voldemort e dei suoi seguaci?
Affrettati, all’Oscuro Signore non piace aspettare.

IMG_5505

Nome T-shirt: “MORSMORDRE”
Colore: Setacolor opaque white
Tessuto: cotone

(per ordinare la tua t-shirt, per una t-shirt personalizzata, o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)

I MIEI SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/ary.derizzo
Il mio Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1165167436922446/
Account Twitter: https://twitter.com/aryderizzo
Instagram: https://www.instagram.com/aryderizzo

Magliette dipinte a mano

Summer is coming

Perché ho scelto di dipingere il famoso Metalupo della Casata Stark che arranca nell’afa estiva? Perché indossarlo?
La nuova stagione del “Trono di Spade” si avvicina assieme ad un caldo sempre più disarmante.
Potreste desiderare di scappare tra i Bruti o i Guardiani della Notte pur di stare al fresco, o di farvi accoltellare da un Estraneo per diventare un ghiacciolo, ma alla fine l’unica cosa di cui avete veramente bisogno è un adorabile e micidiale Metalupo che vi accompagni a combattere il caldo da vero Condottiero.
L’estate sta arrivando e il legittimo Re del Nord deve essere preparato a tutto: anche a portare questa maglietta in un assolato campo di battaglia!
Perché si sa che al Gioco del Trono si vince o si muore di caldo.

E questo è per chi non vuole comprare la maglietta:

 

Nome T-shirt: “Summer is coming”
Colore: Setacolor opaque black
Tessuto: cotone

(nella foto: Io)
(per ordinare la tua t-shirt o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)

Magliette dipinte a mano

Existence is PAIN

Perché ho scelto di dipingere un Mr Miguardi in preda alla disperazione esistenziale? Perché indossarlo?
Quando l’entropia ti prende per il verso sbagliato e la vita ti scombussola i piani, c’è un amico blu sempre pronto a condividere le frustrazioni con te.
E’ soffice, gaio, sopporta bene le vessazioni, è sempre pronto a darti dei consigli giusti pur di morire e dissolversi nel nulla ed è GRATIS! Un vero affarone, signore e signori del Multiverso!
Ci sono ovviamente delle controindicazioni come per esempio il fatto che *cough cough* potrebbe ucciderti *cough cough blargh* UN VERO AFFARONE STAVO DICENDO!
Adotta anche tu un Mr Miguardi e quando lo indossi lascia da parte i problemi più seri!

Nome: “Existence is PAIN
Colore: Setacolor opaque black, red and cobalt blue
Tessuto: cotone

(nella foto: Io)
(per ordinare la tua t-shirt o per ulteriori informazioni scrivimi all’e-mail: derizzo.arianna@gmail.com)